Open site navigation

Cosa significa esattamente multidisciplinare ed integrata  ?

Il principio su cui si base la visione del Filo della Salute è basato su un’idea ormai condivisa , una persona non può essere considerata un insieme di organi che si ammalano separatamente , ma è un’unica entità che va curata con attenzione all’insieme, utilizzando al meglio le conoscenze specifiche specialistiche.

Multidisciplinare perché gli specialisti lavorano insieme. Integrata perché vengono usate tecniche terapeutiche sia naturali /energetiche che allopatiche/farmaceutiche.

Il nostro organismo è paragonabile ad una casa ha bisogno di vari artigiani per essere mantenuta in buone condizioni e resistere così agli insulti del tempo.

Anche il nostro organismo, per mantenersi in salute o guarire da una malattia, ha bisogno di  medici capaci e competenti ,magari in diversi campi. Quanto è più complesso e duraturo il disturbo quanto sarà necessario che il team di specialisti si coordini in un lavoro di equipe . 

Come, in una casa un architetto o un ingegnere sovraintendono ai lavori e coordinano le varie maestranze,  così è necessario che ci sia un medico esperto e competente che tenga le fila di più specialisti per guidare una persona nell’iter diagnostico e terapeutico.

FdS offre proprio questo servizio: un medico che coordina una rete di specialisti e cerca di aiutare il paziente a trovare una soluzione veloce senza spreco di tempo e soldi.

In pratica come funziona il servizio offerto ?

L’associazione ha una sede, attualmente provvisoria. 

Previo appuntamento, il paziente viene sottoposto ad un colloquio durante il quale viene raccolta  un’anamnesi medica  ed energetica.

Si cerca di definire la necessità del paziente e determinare un percorso diagnostico e terapeutico.

Se servono altri specialisti  per definire al meglio la diagnosi , viene strutturata una valutazione multidisciplinare con gli specialisti, specifici per il caso,  che collaborano con l’associazione.

Ogni medico che collabora con FdS ha una visione olistica  del paziente, aderente alla missione dell'associazione: mai una visione parcellare del paziente ma sempre come insieme.

Le evidenze scientifiche sono ormai tante sia quelle dedicate alle cure farmacologiche sia quelle dedicate a cure naturali partendo dalla nutrizione fino ad arrivare ad agopuntura e fitoterapia . Pertanto il percorso terapeutico offerto al paziente si avvarrà per quanto possibile di approcci integrati, farmaci quando e se servono, tecniche di medicina energetica a partire da agopuntura e micoterapia.

 Ma le medicine naturali non si contrappongono all’uso dei farmaci?

Questo è un punto di forza estremo di FdS :l’assoluta convinzione che le visioni estremiste siano sbagliate. Come non è d’aiuto negare l’utilità di agopuntura, dieta, fitoterapici, rimedi omeoaptici o quantistici per aiutare una persona così è assurdo negare l’efficacia e l’utilità di rimedi farmacologici o chimici per tutelare la salute

La cura ideale e le strategie vincenti sono sempre dettate da buon senso, conoscenze approfondite, esperienza ed evidenze scientifiche .

Il percorso diagnostico e terapeutico deve essere personalizzato, cucito addosso al paziente , ci si deve basare sulla medicina di precisione dove nutrigenetica ed analisi del microbioma devono essere messi a disposizione del paziente insieme all’avanguardia delle tecniche di diagnosi e cura basate sulla medicine energetiche.

Il COVID per esempio come si inserisce in questa visione?

COVID ci ha insegnato tantissimo, per raggiungere una certa e non, ancora perfetta,capacità di curare i malati  abbiamo dovuto unire diversi specialisti . Là dove tale sinergia è stata creata , i pazienti sono stati curati al meglio.

Infettivologi,pneumologi, ematologi, reumatologi, internisti, cardiologi, neurologi ecc insimee per curare una malattia complessa e di cui ancora non si conoscono gran parte dei meccanismi patogenetici. 

La sindrome Long COVID mette ben in evidenza  come una patologia del genere debba essere trattata in modo multidisciplinare ed integrato. Ci sono persone che dopo il COVID stanno bene ed altre che mantengono uno stato di infiammazione prolungato . Stanchezza, dolori, disturbi cardiaci e neurologici ecc riducono per mesi la qualità di vita delle perosne . E’ evidente che ognuno di  reagisce al virus in modo diverso. 

A parità di caratteristiche virali ( variante) , ci si infetta con probabilità diverse e ci si ammala in modo diverso e si affronta una convalescenza diversa. Prima poi l’analisi genetica ci aiuterà a  capire parte delle differenze, ma non tutto è spiegabile con la genetica. 

Gli stili di vita, le malattia  attuali e precedenti, fattori socio demografici, status economico, livello di stress  ecc  in poche parole lo stato infiammatorio preesistente , spiegano tanto di come reagiamo alle malattie

Spesso chi segue approcci naturali ha sposato le convinzioni NO vax.

 

Cosa ne pensa e FdS come affronta la questione?

Molte persone spaventate dal vaccino hanno chiesto aiuto all’associazione. Io sono un medico infettivologo che lavora in un reparto dove vengono ricoverati ogni giorno decine di pazienti COVID per l’80% non vaccinati e il resto anziani o persone malate  che rispondono poco al vaccino. Sono anche un medico agopuntore quindi molto vicina alle istanze della medicina energetica 

 Non posso pensare che medici esperti e consapevoli con etica e deontologia possano mettere in conflitto vaccino con medicina naturale. La contrapposizione Non Deve esistere .

Se un medico che propone medicine dolci non farmacologiche mette nella condizione di scegliere tra approccio naturale e vaccino o farmaco un suo paziente, NON sta facendo un BUON servizio al suo  utente : Le tecniche terapeutiche devono essere sempre  integrate 

 

L’associazione si occupa anche di medicina preventiva cosa vuol dire ?

Mantenere la salute è forse la maggior prerogativa delle medicine energetiche .

Tutte le antiche scuole di medicina energetica, cinese, l’ayurvedica ecc  nascono in periodi storici e luoghi dove le risorse dedicate alla salute non erano disponibili. Mantenersi in salute era una prerogativa essenziale per sopravvivere .

I nostri sistemi sanitari sono basati sulla cura della malattia, i nostri medici sono formati per curare la malattia molto meno per prevenirla. Il rimborso degli ospedali e delle cliniche private e convenzionate è basato su quanti interventi fanno , su quanti malati assistono, non su quanti interventi PREVENGONO, o su quanti RICOVERI vengono EVITATI .

E’ facile capire che le risorse dedicate alla prevenzione della malattia ed al mantenimento dello stato di salute non è l’obiettivo su cui si basa il sistema.

Tuttavia c’è in atto una profonda revisione dei sistemi sanitari mondiali, con il decrescere delle risorse e l’invecchiamento della popolazione è necessario mantenere lo stato di salute per quanto più tempo possibile.

FdS offre un servizio integrato e personalizzato per chiunque voglia approfondire il proprio stato di salute e voglia mantenerlo quanto pi’ a lungo possibile 

MEDICINA INTEGRATA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Grazie per esserti iscritto